Milano – Gli indizi nel corso delle settimane si erano accumulati numerosi, ormai è ufficiale: Google Home, l’altoparlante intelligente di Google progettato per portare le funzioni di assistenza digitale della casa di Mountain View tra le mura di casa, fa il suo debutto oggi in Italia.

Lo ha annunciato la casa società tramite un post sul suo blog ma soprattutto portando i primi esemplari di Home e della variante Mini a un evento di lancio speciale che si è tenuto a Milano questa mattina. Da noi i gadget arrivano dunque già provvisti del supporto alla lingua italiana (arrivato sulla versione internazionale pochi giorni fa) e si potranno acquistare dal 27 marzo sia online sul sito del gruppo che presso i negozi della grande distribuzione.

Dal punto di vista dell’hardware di novità non ce ne sono: Home resta dedicato alle stanze più ampie della casa mentre Mini è un oggetto da scrivania o da comodino; entrambi funzionano solo se collegati alla rete elettrica e rimangono costantemente in standby per ascoltare la frase di attivazione “Ok Google”, ma i più sensibili alla privacy possono impostare gli aggeggi in modalità muto in ogni momento (anche se in questo modo il gadget smette di riconoscere il comando di attivazione).

Nella nostra prima prova il rumore di fondo dei colleghi che affollavano l’evento di lancio non ha rappresentato un problema per i microfoni di Home e Home Mini, il che vuol dire che in un’abitazione tipica non dovrebbe incontrare difficoltà neanche nelle situazioni più complesse.

Discorso simile per l’audio, che nella versione standard dell’altoparlante si fa sentire più che bene anche in ambienti rumorosi. I comandi riconosciuti sono gli stessi che già Google Assistant riconosce ed esegue già da tempo su smartphone, ai quali si aggiungono le azioni specifiche per il controllo degli elettrodomestici connessi e delle app compatibili (a Netflix e Spotify, dei quali abbiamo avuto dimostrazione, se ne aggiungeranno presto altre).

Molte delle funzionalità che caratterizzano il supporto della lingua inglese in realtà mancano ancora, ma verranno col tempo implementate; intanto Google è la prima azienda ad aver proposto un altoparlante intelligente nel nostro paese, e lo fa a un prezzo tutto sommato interessante, chiedendo 149 euro per Google Home e 59 euro per Google Home Mini. La mossa ora sta alla concorrenza di Amazon e Apple.

Fonte: https://www.wired.it/gadget/accessori/2018/03/22/google-home-italia/

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome