Una mail. In poche righe #amazon, dopo aver ringraziato i suoi utenti per la fedeltà mostrata, li informa di un “imminente cambiamento” dell’abbonamento Prime. A partire dal 4 aprile 2018 infatti, l’abbonamento ad Amazon Prime, che permette di beneficiare di spedizioni celeri e gratuite, passerà da un costo di 19,99 euro a un costo di 36 euro all’anno, quasi il doppio. Per i clienti già Prime invece, l’aumento scatterà con il primo rinnovo successivo alla data del 4 maggio 2018.

Ricordiamo che già nel 2015 il colosso dell’e-commerce aveva rincarato l’abbonamento, che all’epoca costava 9,99€.

Cosa giustifica l’aumento dei prezzi?

Amazon ha spiegato la “sofferta decisione” dichiarando che l’abbonamento Prime include, oltre ai vantaggi relativi alle spedizioni, anche servizi in via di espansione: Prime Video, un “cugino” di Netflix che offre un’ampia gamma di film [VIDEO], anime e serie TV in streaming, Amazon Photos, che offre uno spazio di archiviazione foto illimitato e Prime Now, la consegna in un’ora attiva, per il momento, solo per chi vive a Milano.

Può consolare gli utenti, sapere che il costo italiano dell’abbonamento, rimane uno dei più bassi: in Francia infatti Amazon Prime costa 49€ all’anno, in Germania 69€ e negli USA di 99€ (dove però è incluso anche Amazon Music, che in Italia costa 99€).

Il “mini Prime”: 4,99 euro per un mese

Per chi utilizzasse il sito solo in alcuni periodi dell’anno, per esempio per acquistare i regali di Natale, Amazon offrirà la possibilità di un abbonamento mensile al costo di 4,99€, attivabile a seguito di una prova gratuita del servizio della durata di 30 giorni.

L’utente che attiva questo “mini Prime” potrà in qualsiasi momento decidere di disdirlo o di passare all’abbonamento annuale.

Minacce di disdetta dal mondo del web: come eliminare l’account di Amazon Prime

Inutile dire che la notizia ha scatenato l’ira degli utenti, i commenti negativi non sono tardati ad arrivare e sui social si sono aperte vere e proprie rivolte.

La popolazione è spaccata in due: molti consumatori minacciano di disdire l’abbonamento allo scadere dello stesso, ritenendo eccessivo il nuovo costo e soprattutto il rincaro, altri invece ritengono adeguato l’aggiustamento di prezzo.

Per gli utenti che desiderassero disdire Amazon Prime, ricordiamo che è sufficiente accedere al proprio account, cliccare sul relativo link e darne conferma.

Fonte: https://it.blastingnews.com/tecnologia/2018/03/amazon-prime-raddoppia-di-nuovo-i-prezzi-novita-sullabbonamento-al-servizio-002451817.html

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome