Un quattordicenne è finito in manette per traffico di droga: aveva tre chili di cocaina nello zainetto della scuola e altri 12 a casa. Lo hanno scoperto i militari della guardia di finanza di Brescia, che hanno sequestrato circa 15 chilogrammi di cocaina e arrestato il ragazzino e un ventiquattrenne, entrambi albanesi.

Insospettiti dal fatto che il ventiquattrenne, pur abitando altrove, avesse affittato un garage nel quartiere “Fiumicello” di Brescia, i militari hanno monitorato per diversi giorni la zona, finché hanno deciso di controllare l’uomo dopo che era uscito dal box in compagnia di un ragazzino. I due sono stati fermati a bordo di un’auto, nella quale i finanzieri hanno trovato una busta della spesa posata ai piedi del minore, dove erano facilmente visibili diversi panetti di droga per un ammontare di quasi sei chilogrammi di cocaina.

Parte di questa, circa 3 kg, era addirittura custodita nello zainetto per la scuola in cui, invece dei libri, vi era persino un bilancino di precisione. Il valore della droga detenuta dal minorenne e da lui trasportata “sulle spalle” avrebbe fruttato più di quattro milioni e mezzo di euro. Da quanto emerso dalle indagini, il giovanissimo studente svolgeva la mansione di insospettabile magazziniere e custode per conto del maggiorenne. La grossa partita di droga sarebbe stata destinata ad approvvigionare la provincia e ad alimentare lo spaccio nella zona della stazione ferroviaria di Brescia. Il maggiorenne è stato portato nel carcere di Canton Mombello, mentre il minorenne è stato condotto all’Istituto penale minorile Beccaria di Milano.

Fonte: http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/12/21/news/milano_a_14_anni_pizzicato_con_3_kg_di_coca_nello_zaino_di_scuola_e_12_a_casa-184767622/

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome