NAPOLI – Con Mertens e Insigne il Napoli va. A firmare la sceneggiatura della sfida che vale agli azzurri l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia sono due degli uomini simbolo della squadra di Sarri. Entrati nel secondo tempo per sbloccare una pericolosa impasse lasciano subito il segno: il belga ispira, il napoletano rifinisce con un diagonale chirurgico che condanna una buona Udinese. Tutto secondo pronostico, ma i partenopei non hanno avuto affatto vita facile. Ecco dunque chiarito perché il tecnico toscano sia restio a mettere mano alla formazione tipo e preferisca affidarsi quasi sempre agli stessi uomini: le cosiddette alternative non sembrano in grado di dare quelle certezze necessarie per far rifiatare i titolarissimi.

TURNOVER PER ENTRAMBI I TECNICI – Sia Sarri che Oddo ricorrono a un massiccio turnover. L’allenatore azzurro dà spazio alle seconde linee, senza però rinunciare a Koulibaly, Hysaj, Jorginho e Callejon al quale spetta il compito di sostituire nel ruolo di falso nove Mertens. Giaccherini è chiamato a posizionarsi sulla corsia sinistra al posto di Insigne, Ounas a destra. Nell’Udinese vengono confermati solo quattro undicesimi della formazione artefice dell’impresa di San Siro di sabato scorso. In porta c’è Scuffet, tandem d’attacco composto da Matos e Bajic.

IL PALO DICE NO A OUNAS – I partenopei aggrediscono subito gli avversari: la sfida si gioca quasi in una sola metà campo, ma con il passare dei minuti l’Udinese sembra trovare le giuste contromisure e concede pochissimi spazi agli uomini di Sarri. Il primo vero squillo arriva al 25′, quando Rog ruba palla a Hallfredsson e verticalizza per Callejon che calcia addosso a Scuffet, comunque bravo a scegliere il tempo dell’intervento. L’altra grande occasione per gli azzurri arriva al 32′: Callejon si incunea in area e scarica per Ounas, il cui tiro sbatte sul palo per poi sfilare sul fondo. Nel finale di primo tempo il ritmo si abbassa e i friulani non hanno particolari problemi ad imbrigliare la manovra partenopea.

INSIGNE DECISIVO – In avvio di ripresa il Napoli riparte forte, senza però intaccare la solidità della retroguardia bianconera. Sarri, allora, rompe gli indugi e in un colpo solo tenta la doppia carta Mertens-Insigne. Il cambio di ritmo è immediato: i due neo entrati danno al gioco azzurro quell’imprevedibilità e quella profondità che fino ad allora erano mancate. Insigne fa le prove generali del gol pochi secondi dopo il suo ingresso, ma calcia male. Al 71′, però, non fallisce: la verticalizzazione di Mertens è perfetta e il diagonale rasoterra del numero 24 non lascia scampo a Scuffet.

MERTENS SFIORA IL RADDOPPIO – L’Udinese fatica a reagire e il Napoli amministra senza problemi il vantaggio. Ad andare vicino al raddoppio sono ancora i padroni di casa al 78′, sempre con la coppia Insigne-Mertens. I ruoli questa volta si invertono e il belga, ricevuto il suggerimento del compagno, trova la miracolosa risposta di Scuffet a negargli il sigillo personale. Dopo il primato riconquistato in campionato, ecco anche il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia: il Napoli adesso attende la vincente del confronto tra Atalanta e Sassuolo.

NAPOLI-UDINESE 1-0 (0-0)
NAPOLI (4-3-3): Sepe; Maggio, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Rog, Jorginho, Zielinski; Ounas (31’st Allan), Callejon (13’st Mertens), Giaccherini (13’st Insigne) In panchina: Reina, Rafael, Albiol, Chiriches, Mario Rui, Scarf, Hamsik, Leandrinho Allenatore: Sarri.
UDINESE (3-4-3): Scuffet; Nuytinck, Danilo, Bochniewicz; Stryger Larsen, Balic, Hallfredsson, Pezzella (25’st Widmer); Jankto (1’st De Paul), Bajic, Matos (34’st Lasagna) In panchina: Bizzarri, Borsellini, Ali’ Adnan, Caiazza, Barak, Behrami, Ingelsson, Ewandro, Maxi Lopez Allenatore: Oddo.
ARBITRO: Pasqua di Tivoli.
RETE: 26’st Insigne.
NOTE: serata fredda, terreno in discrete condizioni, spettatori 10mila circa. Ammoniti: nessuno. Angoli: 6-3 per il Napoli. Recupero: 0′; 4′.

Fonte: http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/napoli/2017/12/19/news/napoli-udinese_1-0_insigne_porta_gli_azzurri_ai_quarti_di_finale-184641567/

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome