ROMA – La Roma ha scoperto un nuovo Nainggolan: versione goleador e più forte di prima. Merito anche di Spalletti, che ha deciso di sfruttare la sua forza fisica e la sua capacità di inserirsi, trasformandolo in un trequartista. Già ribattezzato Nainggoleador, adesso è dappertutto: dietro, quando c’è da coprire e davanti, quando c’è da attaccare. Il centrocampista belga, dopo un avvio un po’ in affanno, sta vivendo un momento d’oro. Dopo il gol decisivo a Udine, sono arrivati anche i due segnati ieri in Coppa Italia contro la Sampdoria all’Olimpico.
GIA’ DA RECORD – Nainggolan ha già battuto il suo record: 7 gol segnati contro i 6 dell’anno scorso. Nella stagione passata tutte le reti erano arrivate in campionato, stavolta invece Nainggolan le ha spalmate: 4 in campionato, 2 in Coppa Italia e 1 in Europa League.
Insieme con Dzeko è l’unico ad aver segnato in tre delle quattro competizioni giocate dalla Roma, considerando anche i preliminari di Champions. 6 gol l’anno scorso li ha fatti in 42 partite, quest’anno siamo solo a 28. Se continua così, Nainggolan può arrivare tranquillamente in doppia cifra.
GOL DECISIVI –  I suoi gol poi spesso sono decisivi o comunque importanti. Quando ha segnato lui, la Roma ha sempre vinto: ieri ha sbloccato la partita, con l’Udinese e con il Milan ha deciso l’incontro, con la Lazio ha chiuso la partita dopo la rete di Strootman. Nel nuovo 3-4-2-1 di Spalletti, Nainggolan è la mezza punta che va a pressare quando gli avversari hanno il pallone, e si inserisce quando la Roma attacca. Si è calato nel ruolo alla perfezione. È uno dei giocatori più utilizzati da Spalletti, e con il rendimento più alto. Conte in estate lo ha corteggiato a lungo, lo voleva per il suo Chelsea. Ma la Roma ha resistito e lui non ha mai puntato i piedi. A Roma si trova benissimo e ha sempre detto che, a differenza di Pjanic, non andrebbe mai alla Juventus. Il suo contratto scade nel 2020, guadagna circa 4 milioni a stagione, ma la Roma gli ha promesso un adeguamento in linea con l’offerta del Chelsea che era di circa 5,5 milioni a stagione. Presto le due parti si incontreranno. Spalletti non chiede grandi rinforzi, ma non vuole perdere i big. E tra gli incedibili c’è soprattutto Nainggolan. È facile prevedere che presto arriveranno nuovi assalti da grandi club. Blindarlo sarebbe un bel colpo.

Source: http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/2017/01/20-20281381/roma_nainggolan_ora_un_bomber_7_gol_gi_battuto_il_suo_record/?cookieAccept

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome